Tossina botulinica: un rimedio efficace contro le rughe del viso

Tossina botulinica: un rimedio efficace contro le rughe del viso

Tossina botulinica: un rimedio efficace contro le rughe del viso

Le rughe del viso sono dovute ad una serie di fattori, in primis l’inesorabile trascorrere del tempo e la mimica facciale: le continue contrazioni e decontrazioni dei muscoli mimici, causate dalle espressioni del viso, provocano a lungo andare il cedimento delle strutture cutanee, lasciando segni indelebili sulla pelle che alterano l'estetica del volto.

La chirurgia estetica consente tuttavia, attraverso l'impiego di diverse tecniche, di migliorare significativamente l'aspetto del viso, riducendo le rughe e i segni dell'età.

La tossina botulinica A è una proteina prodotta dal batterio anaerobico Clostridium botulinum, largamente impiegata a scopo terapeutico, in forma purificata, soprattutto nella medicina estetica per il trattamento delle rughe e dei segni dell'invecchiamento.

Si tratta di una sostanza in grado di agire direttamente sui muscoli mimici, responsabili della formazione degli inestetismi della pelle, inibendone temporaneamente la contrazione. Inoltre, contrasta e previene la formazione di rughe e delle cosiddette “zampe di gallina”.

Una volta iniettata, la tossina botulinica inibisce la sintesi dell’acetilcolina, il neurotrasmettitore responsabile della comunicazione tra impulso nervoso e muscolo, modificando per un certo periodo di tempo la dinamica dei muscoli. Il risultato è una pelle visibilmente più turgida, un volto più rilassato e disteso.

La tossina botulinica, nella forma utilizzata per il trattamento estetico delle rughe, è una sostanza innocua e sicura per l'organismo, in grado di garantire risultati visibili e duraturi. In Italia sono commercializzati tre tipi di tossina botulinica (Vistabex, l’Azzalure e il Bocouture), autorizzati dalla Food and Drug Administration Americana per il trattamento dell'aging del terzo superiore del viso.

Il trattamento

Il botox viene impiegato attraverso infiltrazioni. Il trattamento è sicuro, privo di controindicazioni e può essere eseguito più volte nel tempo oppure due volte in un anno.

Le infiltrazioni di tossina botulinica non presentano incompatibilità con altri trattamenti di ringiovanimento del volto, quali filler, peeling e laser resurfacing, di cui possono invece essere un ottimo coadiuvante. Si tratta di un trattamento non invasivo in grado di produrre, con un impegno chirurgico minimo, effetti molto soddisfacenti.

Oltre a restituire al viso un aspetto più giovane, naturale e disteso, le infiltrazioni di botulino rappresentano altresì un valido metodo di prevenzione dei nuovi segni di invecchiamento.

Il trattamento estetico a base di Botox contiene una neurotossina termolabile particolarmente efficace contro le rughe del terzo superiore del viso, ovvero quelle sulla fronte (lunghi solchi orizzontali che compaiono quando alziamo le sopracciglia), quelle perioculari (intorno agli occhi), quelle a “zampa di gallina” (piccole rughe ai lati degli occhi che si formano quando ridiamo) e infine, le rughe della glabella (solchi verticali che compaiono nella zona situata tra le sopracciglia).

Più in generale, la tossina botulinica è in grado di ridurre significativamente e prevenire la formazione di:

  • tutte le rughe dell'espressione (frontali, interciliari, perioculari, periorali);
  • capacità ridotta di distensione dei muscoli mimici;
  • rughe glabellari;
  • aspetto stanco e corrucciato del volto;
  • lineamenti contratti.

Le fasi del trattamento al botulino

Il trattamento estetico a base di tossina botulinica non richiede una preparazione specifica, poiché consiste in una semplice seduta ambulatoriale e non è da considerarsi un procedimento chirurgico.

Prima del trattamento occorre sottoporsi ad una visita medica, durante la quale il Dottor Domenico Miccolis esaminerà accuratamente gli inestetismi presenti sul viso della paziente, ovvero le linee d'espressione, rivolgendo particolare attenzione a quelle del terzo superiore del viso.

Il dottore valuterà, insieme al paziente, le rughe da trattare esponendo i risultati che sarà possibile ottenere a seguito del trattamento e consigliando, eventualmente, interventi complementari per ottimizzare l’esito finale.

Inoltre, saranno fornite tutte le informazioni relative al trattamento e le indicazioni sul comportamento da osservare al termine della seduta.

Prima di eseguire il trattamento, che può essere svolto anche lo stesso giorno della visita, la pelle del viso da curare verrà accuratamente detersa, pertanto si consiglia di recarsi dal medico senza trucco.

L'infiltrazione viene eseguita in ambulatorio senza anestesia, poiché si tratta di un intervento indolore e non invasivo, eseguito con una siringa dotata di un ago particolarmente sottile che non lascia tracce visibile sul viso. Il trattamento consiste nell'infiltrazione di piccole dosi di soluzione direttamente nel tessuto muscolare, ovvero nei muscoli mimici responsabili delle rughe.

Al paziente verrà chiesto di contrarre i muscoli della faccia (ad esempio corrugando la fronte, alzando e abbassando le sopracciglia, etc.) per favorire l'individuazione dei punti su cui intervenire. Ciò consente al chirurgo di agire selettivamente solo sui muscoli responsabili delle contrazioni esagerate, inibendone temporaneamente l'eccessiva attività mimica, senza operare sugli altri, in modo tale da non incidere sulla naturalezza delle espressioni del viso.

 

Gli Effetti e la Durata del Trattamento

La durata di una seduta normalmente varia tra i 15 e i 20 minuti, mentre i risultati tendono a manifestarsi gradualmente una volta iniettata la soluzione, nei 4-5 giorni successivi all'infiltrazione.

Gli effetti del trattamento durano dai 3 ai 6 mesi e tendono a scomparire gradualmente senza procurare danni. Si consiglia, tuttavia, di effettuare sedute periodiche prima che i muscoli riacquistino la loro piena mobilità, sia per ottimizzare gli effetti del trattamento, sia allo scopo di prevenire la formazione di nuove rughe.

Al termine della seduta si potranno riprendere normalmente le proprie attività di routine: non saranno necessarie medicazioni, verrà semplicemente applicato del ghiaccio sulle zone cutanee interessate dalle infiltrazioni, che potranno presentare un leggero rossore.

Il Dott. Miccolis indicherà al paziente alcune regole da osservare nelle ore che seguono il trattamento, come quella di non esporre la pelle trattata a fonti di calore, di non toccare o massaggiare la cute ed altri semplici ma importanti accorgimenti, al fine di non inficiare il risultato dell’intervento.

Perché sottoporsi al trattamento a base di tossina botulinica

Il trattamento alla tossina botulinica è in assoluto il rimedio più richiesto contro le rughe del viso ed è caratterizzato dal più alto indice di gradimento tra le pazienti che vi si sottopongono.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che si tratta di un procedimento indolore (dunque eseguibile senza anestesia), sicuro, non invasivo e in grado di restituire al volto un aspetto disteso e una pelle più liscia, senza tuttavia alterare la naturale espressività del volto.

I risultati delle infiltrazioni sono visibili, duraturi (fino a sei mesi) e reversibili, dunque ideali anche per chi non gradisce effetti definitivi. Pur inibendo temporaneamente la mobilità dei muscoli mimici, il trattamento non danneggia la funzionalità muscolare e si può ripetere più volte dopo la prima seduta.

Un ulteriore vantaggio è dato dalla breve durata delle sedute e dalla possibilità di riprendere le normali attività al termine della seduta, senza avvertire alcuna difficoltà.

I costi della tossina botulinica

I costi delle infiltrazioni di tossina botulinica non sono fissi poiché dipendono dal particolare quadro clinico della singola paziente e dalla quantità di prodotto da iniettare. Generalmente, il costo del trattamento oscilla tra i € 500,00 e i € 2.000.

Interventi alternativi e complementari

Le infiltrazioni di tossina botulinica rappresentano un valido aiuto per ridurre le rughe del viso e prevenire la formazione di nuove linee d'espressione, in quanto bloccano l'attività mimica eccessiva dei muscoli responsabili della formazione di rughe. Per massimizzare i risultati ottenuti col botulino è consigliabile sottoporsi a trattamenti complementari quali infiltrazioni di filler, lifting, blefaroplastica e radiofrequenza bipolare.

In combinazione con le infiltrazioni di filler, il botulino è in grado di garantire una pelle liscia e distesa. Il trattamento a base di tossina botulinica è, inoltre, consigliato dopo il lifting e la blefaroplastica (trattamenti chirurgici aventi lo scopo di eliminare gli eccessi cutanei e le rughe) a scopo preventivo. Infine, se abbinato a sedute di radiofrequenza bipolare, la tossina botulinica risulta un eccellente coadiuvante come trattamento antiage.

I tempi di ripresa dopo il trattamento

Le infiltrazioni di tossina botulinica non prevedono tempi di convalescenza. Non esiste un decorso post-operatorio poiché non si tratta di un intervento chirurgico.

La maggioranza delle pazienti torna a svolgere le normali attività quotidiane immediatamente dopo la seduta, mentre in alcuni casi può comparire sulla pelle interessata dalle infiltrazioni un lieve rossore.

Come già anticipato, verrà semplicemente applicato del ghiaccio sulle zone arrossate e nel giro di alcune ore, la pelle tornerà al suo colore naturale.

Hai bisogno di maggiori informazioni?