MD Codes - La rivoluzione della Medicina Estetica Emozionale

MD Codes - La rivoluzione della Medicina Estetica Emozionale

MD Codes è un trattamento estetico rivoluzionario che cambia totalmente il modo di concepire il ringiovanimento del viso.

Oggi non è più necessario rivolgersi al chirurgo plastico per sottoporsi ad un intervento con il bisturi per tornare ad avere un aspetto giovanile. Non solo, grazie al metodo MD Codes scompare quel fastidioso effetto lifting che rende i volti tutti simili. Oggi si può ringiovanire mantenendo la propria identità di sempre.

Ma facciamo un passo indietro.

Quali sono i principali fattori che causano l'invecchiamento del viso?

Sostanzialmente sono tre:

  • l'appiattimento delle ossa del viso;   
  • la riduzione dei cuscinetto adiposo, con conseguente perdita di volume e tonicità
  • il rilassamento cutaneo.

Quando invecchiamo il volto perde volume a causa della ridistribuzione del grasso al di sotto della superficie cutanea.

Ciò significa che l'adipe negli anni si sposta sempre di più dalla parte superiore del volto a quella inferiore. Anche la forza di gravità incide su questo processo. Inoltre le ossa del viso si fanno più sottili e piatte e la pelle e i legamenti di sostegno diventano più lassi.

Qual è la causa di questa trasformazione a cui viene sottoposto il viso?

La causa può essere individuata nei mutamenti ormonali. Tuttavia un fattore fondamentale è costituito dai geni, dallo stress, dallo stile di vita, dal clima e da altri cambiamenti legati all'avanzare degli anni.

Il trattamento MD Codes, nome che sta per Medical Codes, affronta le principali preoccupazioni dei pazienti sottoposti all'incidenza dell'età. Invecchiando i tre fattori elencati diventano sempre più determinanti a far sì che il viso esprima stanchezza e tristezza.

Tutti i pazienti soggetti all'azione dei tre fattori principali dell'invecchiamento sono trattabili con filler dermici naturali, che agiscono con l'obiettivo di rimodellare la struttura, supportando e ringiovanendo le linee del viso.

Vengono spesso utilizzati in combinazione con la tossina botulinica, che aiuta a prevenire il sovraccarico dei muscoli, l'approfondimento di vecchie rughe e la creazione di nuove.

Il metodo MD Codes ha rivoluzionato questo approccio. Vediamo dunque in cosa consiste.

Che cos'è il trattamento MD Codes?

La novità si chiama MD Codes. Si tratta di una tecnica di ringiovanimento che utilizza dei particolari codici e filler dermici di ultima generazione in grado di rispondere in modo specifico alle esigenze di quanti vogliono conservare la loro bellezza restando se stessi.

MD Codes affronta il problema dell'invecchiamento alla radice, per ridurre i segni dell'età ma senza trasformare il soggetto in una persona diversa da quella che era.

Si può immaginare quanto sia rivoluzionario un trattamento estetico che non appiattisce l'immagine dei pazienti su uno standard unico. La persona che si sottopone al trattamento MD Codes manterrà il suo aspetto, ma in una versione migliore, senza diventare la copia di qualcun altro.

Come agiscono gli MD Codes?

Gli MD Codes tengono conto non solo di come invecchia il viso ma anche delle caratteristiche individuali del soggetto. Sebbene esista un'idea che rende MD Codes unico nel suo genere, non è detto che debba essere applicato allo stesso modo per chiunque. Dobbiamo infatti considerare che non ci saranno mai due pazienti che abbiano necessità di essere trattati allo stesso modo. Ogni viso, ogni persona ha peculiarità che devono essere sempre prese in considerazione.

Prima si è parlato di identità.

Cosa significa che ciascun soggetto dopo il trattamento sarà riconoscibile per la persona che era?

Vuol dire che gli MD Codes aiutano a riconoscere le aree del viso direttamente collegate a determinate caratteristiche emotive del singolo paziente. Solo in questo modo riescono a identificare i punti focali e le tecniche di trattamento che garantiranno davvero risultati efficaci, ossia un viso giovanile e che ha mantenuto il suo aspetto naturale.

Il punto è il seguente: come vogliono apparire le persone?

Non si tratta soltanto di eliminare delle rughe e di rendere un volto più levigato. Si tratta di capire come una persona potrà tornare a sentirsi ancora in sintonia con se stessa. Un uomo o una donna che invecchiano pensano: "il mio viso non riesce più ad esprimere il mio stato d'animo".
È questo il tema principale ed è la grande rivoluzione degli MD Codes.

Si tratta dunque di un approccio olistico.Molti pazienti soggetti all'invecchiamento del volto non vogliono apparire tristi e stanchi, perché questa condizione del loro volto non corrisponde più al loro stato d'animo, che è rimasto giovane.
Il trattamento MD Codes migliora l'aspetto del viso rispondendo alle aspettative di ognuno.

Il desiderio di molte persone è di non voler comunicare stati d'animo che non gli corrispondono. Chi si sottopone a un trattamento, infatti, vuole apparire con un aspetto:

  • meno stanco;
  • aspetto meno triste;
  • arrabbiato;
  • flaccido.

E dunque essere riconosciuto come:

  • più attraente;
  • più giovanile;
  • più magro
  • più femminile, più maschile nel caso degli uomini.

Un buon medico estetico non deve essere un mero esecutore di tecniche uguali per tutti.  Non basta iniettare sotto pelle Botox e filler dermici.

Gli MD Codes usano un nuovo linguaggio dell'estetica per aiutare a leggere i messaggi del viso e a sviluppare il miglior trattamento possibile. Il sistema MD Codes aiuta a concentrarsi sui risultati, in modo che il trattamento di un paziente sia basato sui suoi obiettivi individuali.

MD Codes e la mappatura del viso

Vediamo come si sviluppa nel dettaglio il trattamento MD Codes. Si etichettano ogni area del viso con un codice. Questo significa che il volto viene suddiviso in 75 zone. Perché proprio 75? Sono il risultato di un'analisi anatomica.

Queste aree sono state trovate in una sorta di mappa dei comportamenti del volto. La nostra faccia è una vera e propria cartina orografica, se consideriamo le zone in rilievo come gli zigomi, per esempio. I codici MD ne coprono l'intera superficie. Più precisamente, individuano i punti dove si dovrà intervenire; sulle guance, sulle tempie, intorno agli occhi, sul mento, sulla mascella, sulla fronte e sulle labbra, ecc.

Il volto viene così suddiviso in tre macroaree, tre sezioni orizzontali:

  • Per il terzo inferiore del viso vengono utilizzati 6 codici: lavorano sull'ovale, migliorano il doppio mento e affinano il viso. L'area in questione infatti include il mento e le labbra, che grazie al trattamento nei punti giusti, può armonizzare il volto rendendolo molto più attraente.

Le labbra soprattutto sono la parte del viso che maggiormente beneficia di questo metodo rivoluzionario. Si è assistito negli anni al risultato di trattamenti di lifting che hanno operato in modo piuttosto pesante sulle labbra, tanto da sconvolgere la spontaneità di un sorriso, con tremendi effetti sull'intera espressività della persona. L'individuazione dei punti strategici, con gli MD Codes, permette di ottenere un effetto molto più naturale, il cui obiettivo finale è l'eleganza delle linee e delle forme, più che solo la dimensione.

  • Il secondo terzo del volto è quello nella zona intermedia dell'ovale. I codici usati sono 5 e incidono sull'area delle guance. Così i filler tonificano il viso, migliorandone la forma, e ripristinano il volume perduto favorendo un ritorno alle linee tipiche della gioventù.
  • L'ultimo terzo è quello superiore, che comprende la zona degli occhi e della fronte. In quest'area vengono utilizzati 3 codici. L'iniezione di filler di acido ialuronico sostiene la pelle intorno agli occhi e riduce le rughe. Lo sguardo torna giovane e l'espressione triste scompare.

Tuttavia la grande suddivisione in sezioni orizzontali del volto non è l'unica possibile. Il trattamento infatti consente di individuare le posizioni strutturali più adatte a ricostruire la struttura naturale del volto.

Cosa significa? Che il viso viene ulteriormente suddiviso in microaree. Queste porzioni del volto si chiamano sub-unità. Sono i punti in cui il chirurgo andrà ad operare, per esempio, con l'infiltrazione di filler. Esattamente in quel punto e non altrove.

Qual è dunque il valore aggiunto della tecnica MD Codes?

In precedenza tutti i pazienti venivano trattati allo stesso modo, senza tenere in alcuna considerazione che la struttura ossea di un soggetto è diversa da quella di un altro.

I punti su cui agire sono specifici. Dunque si agisce con un lifting facciale in punti del volto per affrontare la perdita di volume, senza la necessità di un intervento chirurgico. I risultati sono paragonabili alla chirurgia, ma senza ricorrere a fastidi quali l'anestesia generale, i lividi, i tempi di recupero e i costi aggiuntivi associati a tale pratica.

I filler  iniettati con l'MD Codes contengono acido ialuronico di ultima generazione.

Si tratta di un componente naturalmente presente nella cute. Con il processo di invecchiamento a cui è sottoposto l'organismo l'acido ialuronico si riduce, anche se la sua carenza è causata anche da altri fattori: l'esposizione ai raggi solari, situazioni emotive particolari, legate per esempio allo stress, oppure da squilibri nei valori ormonali.

Poiché si tratta di un elemento presente naturalmente nella pelle, l'acido ialuronico dopo essere stato iniettato si riassorbe lentamente. Dunque è necessario reintegrarlo.

Chiunque si sia sottoposto all'iniezione di filler facciali sa che il metodo tradizionale prevede che il medico posizioni il filler direttamente nell'area critica. Se era il mento a necessitare del trattamento, è lì che veniva iniettato l'acido ialuronico. Se gli occhi erano un po' cadenti il filler veniva iniettato vicino agli avvallamenti.

Con il metodo MD Codes non è più così.

L'incurvamento di una zona, la perdita di volume e le rughe più profonde vengono trattate in base all'area in cui si origina il problema, che potrebbe essere quella adiacente all'area in cui si manifesta l'imperfezione.

La tecnica MD Codes considera dunque ogni volto come un elemento naturale unico, un luogo su cui operare specificamente, tenendo conto delle sue caratteristiche morfologiche. Si individua la migliore combinazione tra il punto in cui verrà fatta l'iniezione, la tecnica da utilizzare e la perfetta dose di prodotto.

Il trattamento, oltre a sostenere i volumi del volto, è in grado di apportare dei benefici all'aspetto di molte aree del viso:

  • la fronte
  • le sopracciglia
  • tempie
  • occhi
  • occhiaie
  • guance
  • zigomi
  • il naso
  • le linee della mascella
  • il mento
  • il sottomento/collo

Sappiamo dunque che c'è la possibilità di intervenire in quasi tutte le aree del viso.

Facciamo un esempio. Quello che viene denominato doppio mento non è causato semplicemente da un fattore anagrafico. È piuttosto l'effetto di una perdita di volume delle guance, ma anche di cambiamenti scheletrici e strutturali che avvengono attorno alla bocca e alla mascella.

Il risultato è che i tessuti molli del viso scendono verso il basso e questo produce un mutamento dell'aspetto del viso, che apparirà più vecchio e stanco.

In che modo gli MD Codes aiutano?

I codici MD:

  • indicano i punti strategici da trattare, permettendo di ottenere il miglior risultato possibile: un viso dall'aspetto naturale e giovanile;
  • consentono di descrivere ai pazienti la strategia ed il programma terapeutico che c'è dietro al trattamento ed il risultato
  • dimostrano come tutte le aree del volto sono influenzate indirettamente dalle aree limitrofe, per questo è essenziale trattare il viso nel suo complesso;
  • evidenziano le "aree di allerta". Per esempio le arterie facciali, dove potrebbe essere pericoloso praticare l'iniezione;
  • suggeriscono le tecniche che dovrebbero essere abbinate ad ogni punto in cui si pratica l'iniezione, specialmente se il punto è prossimo ad un'area di allerta. Il medico dunque deciderà, per fare un esempio, se praticare l'infiltrazione utilizzando un ago oppure una cannula.

MD Codes. In che modo si procede e durata dei risultati

Il trattamento può essere eseguito in circa mezz'ora e gli effetti sono immediati. L'aspetto del viso continuerà a migliorare nelle settimane successive alla seduta. Gli effetti collaterali sono minimi, parliamo di piccole abrasioni e trascurabili gonfiori nella zona dell'iniezione.

Il vantaggio è che si può tornare alle attività sociali vita già subito dopo l'applicazione dei filler.

Quanto durano i benefici del trattamento MD Codes?

Dai 12 ai 18 mesi.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

 
1 Inizio 2 Completo