Il seno su Misura - BioDynamic

Il seno su Misura - BioDynamic

Il Seno su Misura

Biodynamic è un simulatore che rappresenta un'autentica rivoluzione nel mondo della chirurgia estetica del seno.

Questo simulatore, infatti, da un lato consente di presentare alla paziente in modo estremamente preciso i risultati che si otterranno tramite l’intervento di mastoplastica additiva, dall'altro è utile al chirurgo per valutare - con precisione - le caratteristiche del seno, eseguendo un intervento tecnicamente inappuntabile.

Il principale timore, per le donne che intendono sottoporsi ad un intervento di mastoplastica additiva, come per ogni altro intervento di chirurgia estetica, è quello che il risultato finale non si riveli in linea con quanto desiderato.

É proprio sulla base di tale considerazione che si è perfezionato questo simulatore, una risorsa che consente alla donna di conoscere in modo dettagliato il risultato che si andrà ad ottenere qualora scegliesse di sottoporsi all'intervento.

Biodynamic: come funziona la simulazione

L'illustrazione del risultato finale non avviene esclusivamente tramite mezzo informatico: utilizzando Biodynamic, infatti, il chirurgo ha modo di fare indossare alla sua paziente un apposito simulatore in elastomeri di silicone, il cosiddetto sizer.

Il sizer è un elemento che riproduce fedelmente l'incremento del volume del seno e che può essere indossato grazie ad uno specifico reggiseno, sul quale si indosserà una maglietta elastica.

In questo modo, dunque, la paziente vedrà direttamente il tipo di risultato che porterà l'intervento sul suo fisico, scegliendo se dare l'assenso definitivo o, al contrario, richiedere delle modifiche.

Appare evidente che, grazie a Biodynamic, ogni donna può sottoporsi ad un intervento di mastoplastica additiva, senza alcun rischio che il risultato finale possa rivelarsi non in linea con quanto auspicato.

Biodynamic, inoltre, offre al professionista un quadro estremamente nitido circa le caratteristiche del seno della sua paziente e le varie proporzioni del suo fisico: tramite questo strumento è dunque possibile rilevare una serie di dati utilissimi quali la distanza tra il capezzolo e la clavicola, la distanza tra le due mammelle e molti altri parametri di natura biometrica.

La conoscenza di tali dati consente al medico chirurgo di progettare il suo intervento in modo minuzioso, consentendogli di garantire alla sua paziente un risultato naturale e ben proporzionato, caratteristiche che non possono assolutamente mancare in un buon intervento di mastoplastica additiva.

Hai bisogno di maggiori informazioni?